Mi spiego.

Partiamo dall’inizio.

Charlotte, colei che vi parla e che cerca di dare un senso a tutto questo marasma, è un mio alter-ego letterario che ho cominciato a sviluppare ed a capire ultimamente.

Lei è arrivata a me come un’idea fulminante

e adesso la lascio parlare perché io, fondamentalmente, ancora non sono pronta a dire cosa penso di questo Mondo.

Charlotte, una ragazza magrolina con i capelli rosa, vive quella vita che in fondo un po’ io ho sempre voluto. Nel mio immaginario ha vissuto, fino ad ora, le stesse cose che ho vissuto io ma ne è sopravvissuta in modo diverso,

le ha affrontate in modo diverso. 

Charlotte è colei che sarei diventata io se avessi affrontato la vita nel modo in cui volevo davvero affrontarla. Charlotte è quella me che vive dentro la mia testa.

Charlotte’s diary è, d’altro canto, una cosa tutta sua. Sono i suoi pensieri, le sue idee, i suoi principi, le sue giornate e la sua vita. Questo blog vuole raccontare la sua storia, che deciderà di condividere con una persona e una soltanto.

Tutto questo posizionato in un quadro non perfetto ma lontano miglia e miglia da tutto ciò da cui mi sto allontanando nella mia vita.

Charlotte è per me una speranza.

 

159c3b3b61725b35d563a7b26cc71d6a

Annunci